Via Scoop.itLa Cucina Italiana – De Italiaanse Keuken – The Italian Kitchen

Questa è la storia di un Baccalà che, una volta passato su una padella rovente dalla parte della pelle, va a riposare la sua carne immersa nell’olio extravergine a 75°c. Al punto giusto di cottura le proteine si sciolgono facendolo diventare estremamente morbido. Sotto il baccalà a completare il piatto tutte le verdure classiche della ribollita vengono cotte separatamente per poi essere rimontate sul piatto nell’ ordinata “confusione” che contraddistingue l’aspetto della classica zuppa toscana. Grande assente del piatto il pane che conscio di appesantirlo si defila e lascia spazio a questo splendido Baccalà.  
Via blog.opera22.it

About these ads